SPECIALE RICORSO CEDU CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO DIPENDENTI PUBBLICI

RICORSO_CGS_75

wwww.ricorsocgs.it

 

1ricorso risarcitorio

1bis Istruzioni

2 comunicato stampa

3 tabella aumenti contrattuali

4 comunicato nursind  cedu

5 Locandina Cedu

6 Comunicato Stampa 3.4.16


 

COMUNICATO 14.4.16

 

SCADENZA  RICORSO

CLICCA

 

VIDEO  TUTORAL

CLICCA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


CONVENZIONI NURSIND

ASSOCRAL

CONVENZIONI   NURSIND

--  ELENCO CONVENZIONI  ABRUZZO ---  MERCATONE ---    GIUNTI ---   ACQUALAND




E.C.M. e Dintorni Nursind Pescara

REGISTRAZIONE SITO ECM

 

PEGASO  LAVORO

 

Ipasvi-Fnomceo --    FADinMed

EVENTI   ECM   Organizzati  da Nursind  Pescara

PROMOZIONE 40 CREDITI ECM GRATIS 2016

PROGRAMMA ECM  2016

MAPPA SEDE CORSI ECM PESCARA -   linc ----- CALCOLA  PERCORSO ------  Mappa Sede Corsi ECM Pescara 2linc

CORSI  ECM ACCREDITATI  PER TUTTE  LE PROFESSIONI

Santa Teresa di Spoltore (pe)

CORSO ECM 24,5 CREDITI   PESCARA 15 E 22 APRILE 2016

"L'ELETROCARDIOGRAMMA TRA  TEORIA E PRATICA"

 

San Giovanni Teatino  LOCALITA' DRAGONARA ZONA IPERCOOP VIA  PO - S Hotel

CORSO ECM 45 CREDITI

" ASPETTI MEDICO LEGALI NELL'EMERGENZA  URGENZA"

20 / 27 MAGGIO 2016  PESCARA

Scarica Locandina

______________________________________________

LE NUOVE RESPONSABILITA' E COMPETENZE  DELLE PROFESSIONI SANITARIE

PESCARA 28.10.2016   CREDITI ECM  10 X TUTTE LE PROFESSIONI

RELATORE  DOTT. LUCA BENCI    GIURISTA

SCARICA   LOCANDINA

___________________________________________________

HOTEL  LA NINFEA --- MAPPA ---  FOTO

 

 


Modulo ECM Compilabile 1 QUESITI ECM 2 Criteri per Assegnaz. Crediti 3 ECM Liberi Profess. 4 ECM regole e Penalità
Mod Sostituz. Partecipante ECM

5 Sanzioni ECM  2012 6  Sentenza Cassaz. ECM 7 ECM novità 2013 -----  Ecm Precisazioni 17.7.13 --- Manuale Ecm 2013

www.infermieriliberi.it ----  www.nursind.it ---- www.infermieristicamente.it

E.C.M. Nursind L'Aquila

 

EVENTI   ECM   Organizzati  da Nursind  L'Aquila

PROGRAMMA ECM  2016

LINC  mappa La Gomera Sulmona

ECM 10.5 CREDITI  ORARIO DI LAVORO  DIRETTIVA EUROPEA E GESTIONE DEL PERSONALE

SULMONA (AQ) 06.05.16

 

 

 


ELEZIONI RSU 2015

VOLANTINO  RSU NURSIND PE ---  BIGLIETTONI ----- COSE FATTE DAL NURSIND PE ---- VOLANTINO RSU 15.2.15 ---                                                                     REGOLAMENTO  VOTAZIONI RSU ASL PESCARA 2015

 

 

 

English Arabic Chinese (Traditional) German Italian Japanese Portuguese Russian Spanish

Area Riservata



Meteo

Calendario Eventi

Aprile 2016
L M M G V S D
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1

Riforme Pubbl.Ammminstr.

Speciale Sicurezza ASL Pescara

MAPO
Pe1 ---    Pe2 ---  Urologia

Popoli --- Penne

1DVR ps-mi -

TBC protocollo

 

BANDI MOBILITA INTERNA ASL PE

Medicina sovraffollata a Pescara, pazienti in corridoio

La O.S. NurSind della Provincia di Pescara interviene ancora una volta sull'annoso problema del sovraffollamento della Medicina Est che insieme alla Geriatria e Chirurgia Sud rappresentano le maggiori criticità del PO di Pescara . In data 11.04.16 ore 19,30 nell'UO di Medicina EST , erano presenti n° 13 pazienti nei corridoi + 30 nelle stanze di degenza per un totale di 43 degenti oltre ad altri 5 degenti appoggiati preso l'UO di Pneumologia. Il personale infermieristico ed OSS pur essendo in numero sufficiente almeno in questo Turno (3 infermieri e 2 OSS raramente succede ), lavora in uno

che provocano stato di confusione inaccettabile e pericoloso forte tensione con i degenti e parenti (corridoi privi di Campanello, erogatori di ossigeno e comodini in quanto non previsti) .

Il personale dell' U.O. pur lavorando con la massima diligenza e professionalità in tali condizioni è ovviamente impossibilitato ad assicurare un’assistenza priva di rischi per i pazienti, in quanto costretto a lavorare in una situazione di stress psicofisico insostenibile e , dovuto dall’ eccessivo carico di lavoro, tale da ridurre la lucidità nell'attività assistenziale che può naturalmente essere causa di errori anche gravi (il c.d. stress da lavoro correlato). Errori che logicamente espongono il personale a denunce da parte dei degenti e dei loro familiari.

 

Scarica Comunicato ----  Il Centro articolo --- Il centro del 16.4.16 i Nas

 
Legge 104: se l'azienda nega il trasferimento deve risarcire il lavoratore costretto ad andare in aspettativa

Legge 104: se l'azienda nega il trasferimento deve risarcire il lavoratore costretto ad andare in aspettativa

Rimborsate le retribuzioni dovute. Illegittimo il rifiuto di spostare il dipendente vicino al congiunto in assenza di ragioni organizzative e produttive

di Lucia Izzo - Il lavoratore a cui è stata negata richiesta di trasferimento ai sensi della legge 104/1992, per assistere il genitore con handicap, ha diritto al risarcimento per il periodo trascorso in aspettativa.

Lo ha confermato la Corte di Cassazione, sezione Lavoro, nella sentenza n. 5900/2016 (qui sotto allegata).

Il caso sottoposto all'attenzione dei giudici di Piazza Cavour riguarda una lavoratrice che aveva richiesto, ai sensi della legge n. 104/1992, di essere trasferita in diversa sede dell'azienda presso la quale lavorava così da poter assistere la madre affetta da grave handicap fisico che la rendeva bisognosa di assistenza continua. Stante il rifiuto della società di concederle il trasferimento, la donna chiedeva un periodo di aspettativa in modo da potersi dedicare all'assistenza del familiare.

 

Scarica Sentenza ----  inps -------  documento

 
Contratti. Firmata l’intesa con i sindacati. Per la Sanità un’area autonoma sia per il comparto che per la dirigenza.

 

05 APR - Una riunione fiume all'Aran per la definizione delle aree contrattuali del pubblico impiego. L'intesa con i sindacati si è attesa per tutta la giornata ma è arrivata solo alle 4 di martedì mattina. Sul tavolo un testo che recepisce in linea di massima le indicazioni emerse dall'atto di indirizzo del ministro Madia. Un'intesa indispensabile per sbloccare finalmente l'avvio dei negoziati per i rinnovi dei contratti pubblici per gli anni 2016-2018. Rinnovo atteso ormai da 8 anni e reso ancora più necessario dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 178/2015.
Secondo L'intesa saranno quattro le aree contrattuali per i compaerti della PA: Funzioni centrali, Funzioni locali, Istruzione e ricerca, e Sanità.
Il comparto di contrattazione collettiva della Sanità, si spiega all'articolo 6, comprende il personale non dirigente dipendente da Asl, Ao, Aou, Izs, Irccs, Rsa, Arpa, Agenas e Inmp. Quanto alla dirigenza, nell'intesa si specifica che l'area della dirigenza della sanità comprende i dirigenti delle amministrazioni del comparto Sanità, ad esclusione dei dirigenti amministrativi, tecnici e professionali che, come già previsto dalla riforma della Pa e ribadito nell'atto di indirizzo del febbraio scorso, rientreranno nell'area Funzioni locali.

 

Anche i dirigenti delle professioni sanitarie nell'area della dirigenza sanitaria.



 
ESENZIONE CANONE RAI MODALITA' SCADENZA 30.04.16

L’autocertificazione deve essere inviata con raccomandata a.r. (in questo caso il termine per la spedizione scade il 30 aprile 2016) oppure con modalità telematica (la scadenza per l’invio è il 10 maggio).

Il modello si ricorda che ha validità annuale per cui va trasmesso ogni anno. Quindi, in aggiunta alle ordinarie scadenze fiscali, gli utenti della bolletta elettrica dovranno provvedere anche all’invio all’Agenzia delle Entrate della relativa autocertificazione del canone Rai.

PER IL 2017 E ANNI SUCCESSIVI L’AUTOCERTIFICAZIONE VA INVIATA TRA IL 1 LUGLIO E IL 31 GENNAIO DI OGNI ANNO.

 

ISTRUZIONI ---- PROVVEDIMENTO ---- MODELLO X ESENZIONE CANONE TV

 

QUESITI ----  MODELLO RIMBORSO

 
Tagadà (La7) offende gli infermieri: la replica Ipasvi

20/03/2016 - La trasmissione televisiva Tagadà del 18 marzo, andata in onda su La7 ha offeso gravemente gli infermieri e messo a rischio l’assistenza e i servizi ai cittadini. La Federazione Ipasvi, replicando alle accuse di inappropriatezza nell'effettuazione del triage da parte degli infermieri, chiede la rettifica del grave errore .La trasmissione televisiva Tagadà del 18 marzo, andata in onda su La7 ha offeso gravemente gli infermieri e messo a rischio l’assistenza e i servizi ai cittadini.

L’affermazione della conduttrice “non vorrei mai essere accolta da un infermiere in Pronto Soccorso”, seguita da quella di uno degli ospiti, non certo esperto della materia “l’infermiere non ha studiato per fare questo“ a proposito del triage ospedaliero, denota l’assoluta assenza di qualunque conoscenza e competenza sulla materia e soprattutto “offende la professione infermieristica e genera un allarme infondato che provoca un danno all’assistenza, nel momento stesso in cui fa scattare nei pazienti dubbi del tutto inconsistenti sulla sua qualità”.


Scarica Comunicato Ipasvi -----   video --   lettera ipasvi ----   Replica GFT

 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 1 di 48

Dotazione Org. ASl Pe

News Letters

Ricevere

Visitatori

mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi234
mod_vvisit_counterIeri234
mod_vvisit_counterQuesta Settimana1865
mod_vvisit_counterScorsa Settimana6315
mod_vvisit_counterQuesto Mese13235
mod_vvisit_counterScorso Mese9121
mod_vvisit_counterTotali276860

In Linea: 8
IP: 54.221.112.11
,
30 Apr 2016

Sondaggio

Come giudichi il nuovo sito?